Attualità

CRIMI (M5S) A “REPPUBBLICA”: AVEVAMO IL PREMIER, MA NON L’ABBIAMO DETTO

crimi vito ”Io i nomi” per un ipotetico governo 5 Stelle ”ce li ho, li abbiamo sempre avuti, ma non aveva senso metterli sul bancone del macellaio per farli vivisezionare dai giornalisti”.
Cosi’ il capogruppo del Movimento 5 Stelle al Senato, Vito Crimi, in un’intervista a “la Repubblica”, ha spiegato le ragioni per cui da parte del Movimento non sono stati presentati al Capo dello Stato ‘nomi’ per la costituzione di un esecutivo. Questo anche perche’ ”Bersani non ha mai messo in dubbio il suo ruolo di presidente del Consiglio, e allo stesso modo Napolitano ci ha detto: o un governo politico o niente”.

Discorso diverso davanti all’ipotesi di un governo della ‘societa’ civile’. Su questo ”ne avremmo potuto parlare e avremmo tirato fuori le nostre carte”. Negativo, invece, il giudizio sui due gruppi di lavoro voluti dal Capo dello Stato. Secondo l’esponente grillino ”se si fosse trattato di persone esterne al sistema, avrei pensato a dei ‘facilitatori’ che potessero aiutare le forze politiche a fare le cose che servono al Paese. Cosi’ non e’ stato: anche i cosiddetti ‘esterni’, non sono certo nomi nuovi”.

mader

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...