Attualità

ANCHE LA BUONUSCITA PER ZAMBETTI, L’ASSESSORE LOMBARDO CHE ACQUISTÒ I VOTI DELLA ‘NDRANGHETA

zambe(Domenico Zambetti)

Ai lombardi toccherà pagare la buonuscita di Domenico Zambetti, l’ex assessore regionale rinviato a giudizio con la gravissima accusa di voto di scambio con la ‘Ndrangheta.

La somma dovuta dalla regione ammonta a circa 268 mila euro.

La liquidazione all’ex assessore alla Casa dell’era Formigoni per le sue tre legislature, prima come consigliere poi come assessore, è dovuta perché la regione non ha opposto eccezione legale alla liquidazione.

Domenico Zambetti fu eletto per la prima volta al Pirellone come consigliere nel 2000, col gruppo “Cristiano Democratici Uniti – Partito Popolare Europeo”. Da quel momento non ha mai interrotto la sua attività in Regione, arrivando quindi al terzo mandato. L’ultimo, nel 2012, è quello sotto accusa, per il quale Zambetti è imputato di aver acquistato 4 mila voti dalla ‘ndrangheta, in cambio di 200 mila euro in contanti, di assunzioni e promesse di appalti.

mader

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...