Attualità

GOLPE? GRILLO INDIETRO TUTTA

giusèDopo l’invito, rimangiato, a presentarsi ieri a Roma, ad occupare la piazza di Montecitorio, per manifestare dopo il secondo mandato presidenziale di Giorgio Napolitano, Beppe Grillo, aveva annunciato il suo arrivo nella capitale in nottata. Invece è giunto stamani e ha tenuto, con i capigruppo Crimi e Lombardi e i parlamentari del M5S, l’annunciata conferenza stampa, con gli odiati giornalisti. Ai militanti, invece, ha dato appuntamento per le ore 15,00 in piazza Santi Apostoli, ma non si è fatto vedere.

La rielezione di non è stato un golpe ma un “golpettino istituzionale furbo”, utile a “salvare il culo a Berlusconi e alla sinistra sul Monte dei Paschi di Siena“. Lo stallo istituzionale per Grillo è il furto di “un anno di tempo. Non so se se lo possono permettere“. E rigetta al mittente ogni accusa. I 5 Stelle hanno rifiutato l’accordo con Bersani? No: “Se ci avesse chiesto di governare insieme, ci avremmo pensato“. Ma per il guru dei grillini tutto quello che è arrivato dal Pd è stato il tentativo di fare “scouting“. E dunque niente governo insieme. “Ci abbiamo pensato. Abbiamo detto: ‘diamo un segnale forte di sinistra. Rinunciamo ai contributi elettorale e loro hanno detto no”.

A Grillo piace molto parlare di golpe, colpo di Stato, colpetto di Stato.

I “colpi di stato” denunciati da Grillo e Casaleggio, in questi anni, sono stati tantissimi.

Piace molto a Grillo parlare di golpe, colpo di Stato, colpetto di Stato:

Il giornalista Federico Mello, ne ha fatto un libro “Il lato oscuro delle stelle” (Imprimatur editore) dedicato alla “dittatura digitale di Grillo e Casaleggio“.

Ecco un saggio incompleto:

Il 9 gennaio 2007, con Prodi al governo, il “golpe” è quella della legge elettorale: “Questo governo è stato eletto per cancellare questa porcata. Non per discuterla con gli allevatori di porci. C’è stato un golpe. Tutti lo sanno. Nessuno dei partiti lo ha subito. Solo gli italiani” scrive Grillo.

Su beppegrillo.it, il 28 giugno del 2011 è il “terzo polo, mandante il Pd”a tentare “un golpe sull’acqua per vanificare l’esito del referendum”.

E ci sono gli inviti diretto al “colpo di stato”. In due occasioni: il 16 giugno 2009 quando invita le forze dell’ordine: “Fatelo voi, mentre il nano è fuori. Un piccolo golpetto, un golpettino. Un golpettino di quelli morbidi, senza feriti, senza morti. Senza niente. Cento persone”. E nel novembre 2012, “Soldato blu” quando rivolto ai poliziotti li esorta: “Non ti ho mai visto colpire un politico corrotto, un mafioso, un colluso con la stessa violenza. Ti ho visto invece scortare al supermercato una senatrice o sfrecciare in moto affiancato ad auto blu nel traffico, a protezione di condannati in giacca e cravatta, di cosiddetti onorevoli”.

Presto i golpisti diventano altri. Soprattutto Monti e i tecnici.

Prima il 15 novembre 2011 con “Il colpo di spread” che “ha sostituito il vecchio colpo di Stato”.

Qualche giorno dopo, il 19 novembre 2011, appena insediato Monti, ecco “tecniche di colpo di stato“. “Ora i tecnici sono al potere. Monti potrà essere un onest’uomo, ma il suo governo è un colpo di Stato, l’ultimo dei tanti in questo Paese narcotizzato. Loro non si arrenderanno mai (ma gli conviene?). Noi neppure”.

All’approssimarsi delle elezioni. E, volta per volta, il colpo di stato si individua chiaramente sia in chi vuole cambiare la legge Calderoli, sia nella legge stessa.

E’ ancora. Il 30 dicembre 2012 Grillo dà voce a un esodato secondo il quale la sua situazione è causata da “un colpo di stato di Confindustria”: “è stata Confindustria a fare questo golpe, non c’è niente da fare, che poi anche quella mezza sinistra l’abbia sostenuto per rimanere sul carro è un’altra cosa”.

E arriviamo ad oggi dove “Il golpe è iniziato da anni. Un golpe alla luce del sole per delegittimare e svuotare il Parlamento”.

Insomma, in Italia i colpi di stato sono più che i governi.

mader

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...