INCHIESTA SULLA GESTIONE FONDI DEL M5S

inchiesta-fondi-m5s

Inchiesta sulla Gestione Fondi del M5S

  Scarica l’inchiesta

La trasparenza, la lotta agli sprechi sono le battaglie principali del Movimento di Beppe Grillo. Ci sono però alcune zone grigie. Il cittadino che volesse controllare la gestione dei fondi del M5S incontrerebbe delle difficoltà, in alcuni specifici casi. In particolare, a essere poco chiaro è l’utilizzo dei contributi parlamentari legati alla comunicazione, le spese effettuate per lo Tsunami Tour e uno strano banner sulla homepage di beppegrillo.it. A livello locale, invece, c’è il caso degli stipendi dei consiglieri regionali del Piemonte e dell’ Emilia-Romagna.

Beppe Grillo ha più volte affermato che per lo Tsunami Tour non era stato speso nemmeno un euro di denaro pubblico e per questo motivo, il comico aveva lanciato sul suo blog una raccolta di donazioni volontarie. Hanno raccolto quasi 600mila euro. Ma alla voce “ spese sostenute”, non c’è niente.

Nel Codice di comportamento degli eletti del MoVimento 5 Stelle in Parlamento c’è un paragrafo intitolato Trasparenza: Beppe Grillo chiede ai neo deputati e senatori del M5S di pubblicare le “ spese mensili per l’attività parlamentare (viaggi, vitto, alloggi, ecc) sul sito del M5S”. Qualche riga più sotto, si parla anche di “ contributi da destinarsi agli scopi istituzionali riferiti all’attività parlamentare, nonché alle funzioni di studio, editoria e comunicazione ad essa ricollegabili”. A questo scopo, verrano istituiti due “ gruppi di comunicazione”, uno per ramo del Parlamento, che saranno scelti dal comico genovese e che dovranno sempre interfacciarsi con il sito nazionale del M5S e con il blog di Grillo. Tutti i fondi andranno destinati a questa struttura “ definita da Beppe Grillo in termini di organizzazione, strumenti e di scelta dei membri”.

Non è chiaro però in che modo queste spese dei gruppi di comunicazione verranno pubblicate. Alcuni membri del M5S hanno rivelato di non saperne nulla. Su questo punto, però, lo scorso novembre, Valentino Tavolazzi, consigliere comunale ferrarese espulso dai 5 Stelle, aveva sollevato forti critiche: “ L’impegno predisposto dai legali di Casaleggio prevede che sia Grillo a decidere regole e composizione di un fantomatico comitato che dovrà sovraintendere all’uso di quei fondi e decidere a quale struttura di comunicazione destinarli. I candidati devono firmare ora, per tutta la legislatura, che delegheranno in toto la destinazione del tesoretto pubblico”.

Anche la gestione degli stipendi dei consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle potrebbe essere più trasparente.

Secondo un’analisi svolta dalla Casa della Legalità http://www.genovaweb.org sui fondi del Movimento 5 Stelle emerge poca trasparenza.

«Appare evidente che vi sia una gestione finanziaria da parte del “MOVIMENTO 5 STELLE” assolutamente non conforme alle norme relative alle Associazioni (ivi comprese quelle “non riconosciute”) sia rispetto a quanto previsto, più nello specifico, per i Partiti politici (che, in Italia, sono “associazioni non riconosciute”). Non vengono rispettate, oltre alle stesse disposizioni interne (derivanti dallo STATUTO e dal REGOLAMENTO INTERNO, il c.d. “NON-STATUTO), le procedure per contabilizzare correttamente le Entrate e le Uscite, rendendo impossibile ogni sorta di tracciabilità dei fondi derivanti, principalmente da “donazioni” al “MOVIMENTO 5 STELLE”.A parte le Entrate derivanti dalle donazioni raccolte direttamente dal BLOG tutte le altre Entrate, derivanti da donazioni in contanti o sui conti online, bancari o postali intestati a privati cittadini e/o ad associazioni diverse dal “MOVIMENTO 5 STELLE, rappresentano una sorta di “fondo nero” nella disponibilità del “MOVIMENTO 5 STELLE”. Conseguentemente non vi è nemmeno tracciabilità delle Uscite, considerando che le spese sostenute con quanto raccolto e depositato su conti correnti, conti online e carte personali (o di altre Associazioni esterne e non costituenti articolazione del “M5S”), vedono fatturazioni a soggetti diversi dal “MOVIMENTO 5 STELLE”.»

mader

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Commenti

  • ROBERTO DAMARIO  On 15 giugno 2013 at 17:22

    dove vi trovo maledetti figli di roia falsi come i vostri referenti politici…che bello tra un po tutto finirà e all ora ci conosceremo

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: