CARLO SIBILIA (M5S), CONTINUA AD AVERE PROBLEMI CON LA COSTITUZIONE

sibilia

L’ onorevole Carlo Sibilia, deputato della Repubblica eletto nel Collegio Campania 2 ci ricasca con la Costituzione.

Appena eletto ebbe a dichiarare: “Per quanto riguarda la fiducia l’art. 94 parla chiaro: non è scritto da nessuna parte che il Governo debba dimettersi se non ottiene la fiducia di una o entrambe le Camere“.

Naturalmente l‘articolo 94 della Costituzione tutto dice tranne quello che sostiene Carlo Sibilia.

Ecco il testo dell’articolo 94 della Costituzione:

Il Governo deve avere la fiducia delle due Camere.

Ciascuna Camera accorda o revoca la fiducia mediante mozione motivata e votata per appello nominale.

Entro dieci giorni dalla sua formazione il Governo si presenta alle Camere per ottenerne la fiducia.

Il voto contrario di una o d’entrambe le Camere su una proposta del Governo non importa obbligo di dimissioni.

La mozione di sfiducia deve essere firmata da almeno un decimo dei componenti della Camera e non può essere messa in discussione prima di tre giorni dalla sua presentazione.

Oggi mentre si discuteva dell’indirizzo da dare all’esecutivo in vista del vertice Ue di Bruxelles, il deputato pentastellato: “Non ho alcun rispettorivolto al Presidente del Consiglioper il suo operato e nessuna fiducia per il suo Governo. Questo deve essere chiaro. Questo perché credo che il suo sia un Governo illegittimo e sovversivo. Illegittimo perché nessuno a febbraio ha votato per il Governo Letta-Berlusconi/Alfano, se il Pd avesse detto questo in campagna elettorale probabilmente neanche lei stesso si sarebbe votato in un estremo gesto di pudore. E sovversivo perché questo Governo nasce nelle stanze della sua fondazione Vedrò”.

E spiega: “Angelino Alfano- vicepremier, il Ministro delle infrastrutture e trasporti Maurizio Lupi (ricordiamo lo sponsor Autostrade per l’Italia), il Ministro dell’Ambiemnte Andrea Orlando (ricordiamo gli sponsor Enel ed Eni). Il Ministro dell’Agricoltura Nunzia De Girolamo (ricordiamo gli sponsor Nestle’ e Gruppo Cremonini), Ministro della Salute Beatrice Lorenzin ma anche il buon Matteo Renzi, il figlio di Giorgio Napolitano e tanti altri”.

Vedrò, finanziata dalle slot machine alle quali avete condonato almeno 2 miliardi di evasione fiscale – prosegue Sibilia – esiste poi una società omnia holding di Colannino, deputato PD, che controlla indirettamente Alitalia che, guarda caso, il suo Governo ha dato l’ok per salvare. Le piccole medie imprese italiane non riescono ad avere 100 lire dalle banche e noi salviamo Alitalia (che perde 1,7 milioni si euro al giorno per incapacita’ di chi la gestisce)…ma si! debiti privati pagati dai cittadini. Avete svenduto Telecom alla spagnola telefonica. In America ha dato la disponibilita’ a vendere Fincantieri e Terna. Vi state vendendo L’Italia, questo state facendo

Il presidente del Consiglio non può essere destituito dal presidente della Repubblica ma soltanto da questo Parlamento che se vuole può votare la mozione di sfiducia nei nostri confronti”, risponde Letta a Sibilia.

Onorevole Sibilia – continua Letta – è difficile tra i vari insulti che mi ha rivolto trovare punti concreti per il Consiglio europeo di giovedì e venerdì. Metà del suo intervento è stato dedicato al tema di una fondazione che, le comunico, ha deciso autonomamente di chiudere i battenti proprio per evitare qualsiasi forma di conflitto interessi, perché io sono attento al tema dei conflitti d’interesse”.

mader

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: