IL SILENZIO DEI GRILLINI MOLISANI SUI RIFIUTI ILLEGALI

federico-manzo

I grillini consiglieri regionali del Molise, quelli che di si indignano per le manze e per i polli, quelli che cercano di mettere “un po’ di fiato sul collo”, coloro che stanno “influenzando  la vita politica del Molise”, gli stessi che “quello che riusciamo a fare è una buona informazione ai cittadini”, fino a questo momento non si sono espressi sulle dichiarazioni che i pentiti di camorra, Carmine Schiavone e Raffaele Lo Piccolo, hanno reso sui rifiuti tossici sotterrati in Molise dalla camorra.

Pentastellati dimenticate, per un attimo, gli scontrini e le ricevute e fate sentire la vostra voce anche su fatti che non riguardano solo le indennità dei consiglieri?

Diteci come la pensate dei veleni che sono stati sparsi per tutto il Molise?

mader

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Commenti

  • mattia  On 12 novembre 2013 at 14:47

    ahhaahaha……campagna elettorale perenne….ne abbiamo parlato Sabato all’incontro pubblico con i Parlamentari, ne abbiamo parlato con il Presidente della Corea a cui abbiamo assicurato tutto il nostro appoggio…ne parliamo giornalmente con i cittadini invitandoli a farsi coraggio e a segnalare. ed abbiamo accolto con piacere la mozione presentata dal deputato Venittelli ..noi non facciamo campagna elettorale perenne!!!….http://www.molise5stelle.it/2013/11/05/guglionesi-ii-non-e-un-film-purtroppo/
    ma tale “mader” cha ha scritto questo articolo probabilmente non guarda oltre la sua scrivania e il suo Pc…
    FATELA FINITA!!

    Mi piace

    • matteoderrico  On 12 novembre 2013 at 16:04

      ahhaahaha…… il problema, nella sua drammaticità, è noto da più di 10 anni. Da voi abbiamo letto di Mr. Green, di Fascicolo elettronico sanitario, di Albergo diffuso, di trivelle (con un ritardo di parecchie settimane), di contarietà ad accogliere immigrati, di vacche, di polli, di quaglie e di iene. Di rifiuti tossici e illegali sversati in tutto il territorio regionale da parte della camorra, non una parola, se non del sito di Guglionesi, ma in ritardo di 10 mesi (il decreto del ministero dell’ambiente risale all’11 gennaio 2013). Può darsi che ne abbiate parlato al chiuso del vostro, non esclusivo, club.
      Tale “mader”.

      Mi piace

  • fabio  On 12 novembre 2013 at 15:57

    Veramente se ne è parlato ampiamente nel convegno del 9 novembre all’auditorium del liceo classico a Campobasso con i parlamentari del 5 stelle, dove Angelo Tofalo comm. Ambiente ha riportato gli aggiornamenti sul tema e poi il conseguente dibattito con i cittadini, tra i quali esponenti di Oceanus ass.ambienalista di Pianura (NA). Molti media non hanno riportato, forse volutamente, l’evento.

    Mi piace

  • Nicola Giannantonio  On 12 novembre 2013 at 16:44

    No.La colpa e’ vostra che ignorate di proposito quello che facciamo. La sensibilita’ su questo argomento e altissima nel MoVimento. Aspettiamo solo le mosse delle “istituzioni ” per stanarli.A Dire quattro parole di circostanza siamo buoni tutti. Gli atti concreti ci differenzieranno.

    Mi piace

  • Nicola Giannantonio  On 12 novembre 2013 at 18:22

    Scusa , ma ti risulta che governiamo da qualche parte ? Perche’ non chiedi a coloro che hai votato per rappresentarti , perche’ non solleciti i tuoi idoli ?

    Mi piace

    • matteoderrico  On 13 novembre 2013 at 12:16

      Avete rappresentanti nelle Istituzioni, non dimenticatelo. Rappresentate tutti, non solo i vostri elettori o gli idoli di paglia.

      Mi piace

  • andrea  On 13 novembre 2013 at 09:59

    Ma chi è questo pennivendolo? la differenza trà noi e le altre componenti parapolitiche sul territorio è che noi non siamo perennemente in campagna elettorale come invece pare lo sia il tuo padrone… per noi il problema deve essere risolto ma non con le chiacchiere ma con i fatti per questo l’incontro a Termoli con Musacchio e per questo l’interessamento di Tofalo in commissione ambiente alla Camera… ma perché non hai firmato l’articolo… ridicolo…

    Mi piace

    • matteoderrico  On 13 novembre 2013 at 11:35

      La differenza tra questo “pennivendolo” e voi è che io non ho padroni e non ho interessi elettorali. Resta il fatto.
      Ridicolo è, caro andreagreco8, che lei non abbia visto chi è l’autore del blog. Se presta un pò di attenzione, solo un pò, riesce a capirlo.
      Matteo D’Errico
      P.S.: In attesa che gli altri trovino le soluzioni ai problemi continuate, pure, a parlarne all’interno del Vostro “club”.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: