GRILLO RINUNCIA ALLA SARDEGNA – TROPPO IMPEGNATIVA LA TRAVERSATA A NUOTO

m5s-simbolo-rotto

Il Movimento Cinque Stelle non parteciperà alle elezioni regionali in Sardegna fissate per il 16 febbraio. A poche ore dalla chiusura del termine per la presentazione dei simboli, la notizia viene ufficializzata dalla deputata sarda Emanuela Corda con un post sulla pagina Facebook “Amici di Beppe Grillo in Sardegna”: «Il nostro tempo è scaduto e bisogna farsene una ragione – ha spiegato Corda – Noi non presenteremo alcuna lista, perché non siamo ancora pronti per farlo».

Troppe stelle hanno sgretolato il Movimento. In Sardegna i Cinquestelle avevano quattro candidati: Alessandro Polese, di Alghero, ma che vive e lavora a Cagliari. E’ uno dei leader dei tramatzini, gli ortodossi che appartengono alla associazione 5 Stelle di Cagliari, ma che conta adesioni da tutta la Sardegna. Ettore Licheri, avvocato sassarese, sostenuto dalla maggior parte dei meetup dell’isola.  Giorgio Fanni, 65 anni, dirigente medico e corresponsabile del reparto di Ginecologia e Ostetricia dell’ospedale San Giovanni di Dio di Cagliari. Maria Teresa Piccinnu, di Olbia, commercialista a Bologna, tra i promotori di iniziative come la banca etica.

I pentastellati sardi non sono riusciti a trovare un accordo su come individuare il nome del candidato presidente. Le primarie in rete come modalità di selezione delle candidature, secondo i 5 stellini sono incompatibili con le regole del “nonStatuto”.  Il metodo a cui tanto tengono Grillo e Casaleggio, usato perfino per scegliere il candidato Presidente della Repubblica non è piaciuto ai 5 Stelle dell’isola perché “non sarebbero alcuna garanzia di veridicità e di rappresentatività” e così monitor spenti e mouse fermi.

Per Beppe Grillo la traversata a nuoto per tetentare la conquista della Sardegna è diventata troppo impegnativa.

mader

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Commenti

  • Ettore Chiacchio  On 6 gennaio 2014 at 17:55

    Mantra [00011001]: “Siamo un gruppo compatto!”

    “Siamo un gruppo compatto non esistono dissidenti
    (NON) scrivetelo sui giornali! Parola di Talebani!”
    Senza incidenti avanza la nera armata dei vincenti
    verso la Gloria del Duce che è l’uomo del domani![1]

    I disfattisti son disfatti dal bianco e dal bianchetto
    applicati dagli influencers durante la votazione…[2]
    Il reprobo infame dissidente viene reciso di netto
    innalzando nuova portavoce della voce del padrone…

    Solo grillini che seguono la Luce senza esitazione
    hanno diritto al voto! Altri vanno tutti in bianco!
    Li aspetta lungo e sofferto periodo di espiazione:
    se non si purificano saranno dati in pasto al branco!

    ______
    le note disponiili qui:
    http://www.sharedits.net/M-Ebooks-C-25-E-6.html

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: