PAOLO BECCHI, SFOLLATORE DI CONSENSI

paolo-becchi-matteoderrico

di Andrea Scanzi

E’ una nuova categoria mediatica: lo sfollatore di consenso. Il desertificatore di voti. Fa parte di una forza politica. E’ convinto di aiutare la causa, e in effetti la aiuta. Solo che è la causa degli altri: degli avversari.

Il movimento più odiato dalla tivù è il Movimento 5 Stelle, ed è per questo che diviene preziosa la megalomania catodica di Paolo Becchi. Viene presentato addirittura come “ideologo”. e se fosse vero il M5S potrebbe – anzi dovrebbe – ritirarsi subito dalla competizione politica: così, per umana decenza. La barba pensosa e la presenza scenica di un Beruschi convinto chissà perché d’esser filosofo. Becchi era lunedì a Piazzapulita e martedì a Ballarò. Con precisione chirurgica, bastavano due o tre sue frasi per vanificare l’operato di un anno dei Di Maio e Villarosa.

Lanciati a bomba contro se stessi, gli sfollatori di consensi sono manna dal cielo per i nemici. Null’altro che Cassandra elettorali.

Quel che toccano, distruggono. Quel che celebrano, frana. Quel che incensano, sfiorisce.

 Una prece.

 mader

articolo originale su il Fatto Quotidiano

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: