GRILLO DEVE RISARCIRE MARIO BORGHEZIO

mario-borghezio-beppe-grillo-matteoderrico

Mario Borghezio ottiene rettifica da Beppe Grillo. Dopo una querela dell’europarlamentare leghista nei confronti del Semplice Portavoce del Movimento 5 Stelle, le parti in causa, racconta oggi Libero, sono arrivate a un accordo: un risarcimento economico e, soprattutto, la rettifica dell’affermazione:

Borghezio si toglie così una celestiale soddisfazione. La cullava da quasi sette anni, da quando, cioè, sulla pagina “Palazzo pulito” del blog di Beppe, venne inserito tra i parlamentari condannati in via definitiva per un incendio divampato nel cuore della Torino del degrado e dell’immigrazione selvaggia, sotto il ponte di piazza Borgo Dora. Era il primo luglio del 2000, i leghisti scesero in piazza a Porta Palazzo per protestare contro lo spaccio e il degrado, poi visitarono l’area popolata da stranieri.

Partì una fiamma:

Per la procura quel rogo fu innescato dalla torcia di una camicia verde. Da qui l’accusa di incendio doloso. Borghezio smentì, ma in città gli diedero tutti addosso, a partire dal vicesindaco, Domenico Carpanini, che parlò di «irresponsabile atto di squadrismo» e definì i leghisti «pericolosi». Per Borghezio finì con una condanna definitiva a 2 mesi e 20 giorni, poi commutata in una pena pecuniaria, ma niente «finalità di discriminazione», come il blog voleva far credere.

Insomma: i giudici accertarono che il razzismo non c’entrava proprio niente:

Ma quell’accusa, esclusa dai magistrati e scagliata dal portale Cinque stelle, fece inviperire l’europarlamentare, che si rivolse subito al suo legale. L’altro giorno nel cuore dell’Emilia la questione si è risolta con una stretta di mano e – c’è da supporre – con cimbrici gesti di apprezzamento e piacere da parte di Borghezio. Da una parte lui, il Mario dalla camicia verde, dall’altra il gestore del blog di Grillo, il modenese Emanuele Bottaro, difeso da Enrico Grillo, nipote di Beppe.

mader

Ferma Restando per Giornalettismo

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: