PROPOSTA M5S SULLA RIFORMA DEL SENATO FIRMATA DAI DISSIDENTI

dissidenti-grillo-matteoderrico

Beppe Grillo si è scagliato contro le riforme costituzionali del governo, aderendo all’appello di Zagrebelsky e Rodotà, ma sulla riforma del Senato la proposta depositata dal M5s porta la firma di un drappello di senatori ‘dissidenti’ se non espulsi.

La proposta è stata presentata a Palazzo Madama e prevede il mantenimento del bicameralismo per le materie fondamentali, a cominciare da quella costituzionale; il mantenimento del suffragio universale diretto per entrambe, previo dimezzamento del numero complessivo dei parlamentari; la differenziazione netta delle funzioni delle due Assemblee, secondo linee che non si intende assumere come immodificabili, ma che vengono offerte al dibattito e all’integrazione che potrà scaturire da un celere e positivo esame. A firmare la proposta sono stati i senatori Campanella, Battista, Casaletto, Orellana, Bocchino, Pepe, Simeoni e Palermo.

mader

Lettera43

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: