ECCO COME SI ORGANIZZA UNA CORDATA GRILLINA PER SCEGLIERE IL CANDIDATO ALLE EUROPEE

cordata-Grillina-per-europee1-matteoderricoNuova grana sulle elezioni che hanno portato alla scelta dei candidati del Movimento 5 Stelle alle europee; questa volta si tratta di un gruppo di attivisti pentastellati della Calabria che, contro ogni etica movimentista, si è organizzato fare una combine per eleggere il proprio candidato. Per ragioni di privacy non possiamo pubblicare i nomi e i numeri di telefono relativi ai messaggi che pubblichiamo e che provano come questo gruppo abbia lavorato nell’ombra per scegliere e portare avanti il suo candidato.

L’8 marzo nasce su whatsapp un gruppo che si chiama M5S Rossano/Corigliano a cui partecipano tutti i “congiurati” e in cui spiegano che “l’utilità di questo strumento sta nel fatto di poter comunicare e trasmettere dati velocemente a tutto in gruppo”.

grillini2-matteoderricoAll’inizio i partecipanti sono 31 ma aumentano con il passare dei giorni. In questi messaggi all’inizio si parla di organizzazione generale del Movimento 5 Stelle sul territorio come l’arrivo delle copie del giornale a cinque stelle della Sybaritide e del nuovo logo. Passano i giorni e nel gruppo che si scambia messaggi entrano altre persone, al punto che ogni tanto spunta qualche nuovo interlocutore e gli altri domandano “scusa mi compare solo il numero di telefono mi dici chi sei??” e l’altro risponde “Ciao XXX sono XXX, mi sono persa qualcosa?”.

grillini3-matteoderricoL’11 marzo 2014 il gruppo whats up cambia nome e diventa M5S Rossano/Corigliano + e dal 14 marzo il numero dei partecipanti continua a crescere.

Giovedì 20 marzo si parla di andare a una manifestazione, in programma per il sabato successivo, a Corigliano Calabro ma qualcuno risponde “Cari amici io sono a Roma e mi dispiace non poter essere alla manifestazione”. Sempre il 20 marzo qualcuno propone di organizzarsi per mandare avanti il proprio candidato a Bruxelles, con uno degli interlocutori che dice “Non capisco perché ci scandalizziamo a parlare di strategie, quando potremmo mandare il migliore di noi (costa ionica) nel parlamento europeo. Io le risorse umane su cui puntare le vedo e sarebbe un peccato non convergerci”. Lo scandalo per chi è nel Movimento 5 Stelle sta nel fatto che non bisognerebbe organizzare cordate per portare avanti un candidato a discapito di altri. Ma la proposta piace e un altro interlocutore dice: “Concordo caro Dott… Nella sibaritide in tanti meriterebbero. Dobbiamo solo avere l’intelligenza di far convergere i consensi solo su una persona”. Un’idea condivisa anche dagli altri partecipanti alla conversazione che dicono: “Bravo XXX. Concordo pienamente. Se non facciamo così, visto che i collegi elettorali sono multiregionali, rischiamo di avere eletto un pugliese o un siciliano…addio valorizzazione della Sibaritide sia in termini agroalimentare, commerciale, beni culturali… perché è nella natura che un eletto in primis porta avanti i prodotti e i problemi della sua zona!!”.

grillini4-matteoderricoQualcun altro la butta lì e chiede “chi sono i candidati se ci sono?”. E un altro passa subito all’azione e dice: ”Propongo una riunione meetup (una sorta di circoli virtuali del Movimento 5 Stelle ndr.) tra chi ha i requisiti (attivi e passivi) per votare. Io li ho entrambi ma non avanzerò candidature per diversi ordini di motivi, da ultimo perché sto proponendo di organizzarci”. Come dire visto che sono io quello che fa questa operazione non voglio però esserne il beneficiario.

A questo punto il progetto accelera perché si è sparsa la voce che tra pochi giorni ci saranno le votazioni a doppio turno sul sito di Beppe Grillo per scegliere i candidati alle europee (che si sono poi svolte il 31 marzo e il 3 aprile). E uno dei grillini dice: “concordo… riunione urgentissima tra i meetup della Sibaritide, perché a breve Casaleggio e Grillo faranno uscire i nomi degli aventi diritto alle Parlamentarie”.

Allora si fanno coraggio anche altri e avanzano le proprie candidature. Un altro propone di ampliare l’operazione anche ad altre zone della Calabria e spiega: “Non so se siete d’accordo si estende il discorso all’alto jonio! Si raccolgono le candidature e si decide dopo un unico nome!

Per ora ci sono XXXX e XXX. Ma se ne aggiungeranno altri”. Ma poi lo spirito 5 stelle riaffiora e un altro propone: “Facciamo le primarie interne ai meetup della sibaritide come hanno fatto in Sicilia per le elezioni regionali. Ogni meetup farà le sue votazioni e proporrà un solo nome, poi si riuniscono tutti i nominativi e tra loro voteranno…chi avrà preso più voti sarà il candidato unico della Sibaritide che dovrà vincere!!!”. E alla fine c’è la proposta di creare un gruppo per vedere chi sono coloro che hanno i requisiti per eleggere ed essere eletti in modo da non perdere tempo con quelli che non possono essere utili e per questo qualcuno pubblica la foto del suo profilo sul sito di Beppe Grillo in cui si attesta la capacità di voto per spiegare agli altri cosa devono guardare. Alla fine si danno un primo appuntamento per il 27 marzo.

Le decisioni sono però rimandate alla riunione del 31 marzo alle 20 a Corigliano, ma sarà troppo tardi per incidere sul primo turno delle europarlamentarie del Movimento 5 Stelle che si sono poi svolte proprio quel giorno.

mader

Caris Vanghetti per http://www.panorama.it/

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: