PER BEPPE GRILLO SANTORO È “GIORNALISTA DEL GIORNO”

michele-santoro-matteoderricoIl conduttore di “Servizio pubblico” reo di aver ospitato un operaio della Lucchini molto critico con Beppe.

Vietato criticare Grillo. Ma anche vietato ospitare chi critica Grillo. Sennò si finisce nella “colonna dell’infamia” del blog 5 Stelle. L’ultimo a finirci, nella lunga lista dei “giornalista del giorno”, è Michele Santoro, reo secondo i grillini di aver ospitato nella puntata di “Servizio pubblico” di ieri un operaio della Lucchini, l’acciaieria di Piombino che si appresta a chiudere i battenti. Operaio che si è molto speso, secondo quanto riporta il blog 5 stelle nel criticare Grillo.

“Perché tutto quell’accanimento contro Grillo? Perché non ha evidenziato che la sua situazione è il fallimento della classe politica? Perché tacciare Grillo di essere lì per fare campagna elettorale? Beppe è sempre stato presente nelle situazioni critiche per sottolineare la presenza di un Movimento fatto di cittadini e dalla parte dei cittadini Beppe non si può paragonare a uno che si mette a mangiar la banana con il sorrisino da ebete.

Perché questa gente si ostina a star dalla parte della stessa gente che li ha portati a questa situazione?”. E via dicendo.

Santoro, dietro la lavagna!

https://www.youtube.com/watch?annotation_id=channel%3A53611fd0-0000-2a25-8044-001a1138e5d6&feature=iv&src_vid=Dx8-Ht7GWqY&v=7q-FMyGO4ao

mader

Il Fatto Quotidiano

 

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: