M5S SI ALLEA CON LA DESTRA MA NON VUOLE SEDERSI A DESTRA DELL’EUROPARLAMENTO

Italian comedian Beppe Grillo poses duriGli europarlamentari grillini, che hanno formato il gruppo con una deputata eletta con Marine Le Pen e con partiti dichiaratamente di destra, si stanno attivando per chiedere che il gruppo possa comunque sedere al centro dell’emiciclo, vicino all’Alde. Il portavoce Corrao: “Non voglio dover passare tutta la legislatura a spiegare che non c’entriamo nulla con la destra”

Va bene, hanno fatto il gruppo grazie ad una deputata eletta con il Front National di Marine Le Pen. È vero, lavoreranno con esponenti di partiti xenofobi e populisti. Ma a destra, gli eurodeputati del Movimento 5 Stelle proprio non ci vogliono stare, almeno fisicamente. Tra le preoccupazioni che turbano le prime giornate a Bruxelles dei neo eletti a Cinque Stelle, ce n’è una che proprio non li lascia dormire. “Né a destra, né a sinistra” è il mantra ripetuto fino allo sfinimento dal Movimento. E invece una collocazione nell’Aula di Strasburgo, il gruppo appena formato la dovrà per forza avere, e quella naturale sarebbe a destra. Il raggruppamento nasce dal vecchio Efd di Nigel Farage che nell’emiciclo uscente è la compagine che siede (esclusi i non iscritti) più a destra. Tutti i deputati imbarcati nel corso della campagna acquisti, poi, troverebbero la loro collocazione naturale proprio in quello spicchio dell’Aula.

Eppure i deputati del Movimento 5 Stelle non si rassegnano. Potrà sembrare una questione di lana caprina, ma già la collocazione, è convinto il capo delegazione del M5S, Ignazio Corrao, vuole dire qualcosa. “Non voglio passare tutta la legislatura a spiegare a giornali e televisioni che con la destra non c’entriamo niente”, insiste: “Cosa devo fare, cominciare a venire in Aula con la maglietta di Che Guevara?”, chiede già stanco di doversi giustificare per i compagni di coalizione. Così si tenta almeno di metterci una pezza posizionandosi in una parte di Aula più neutra: “Ho cominciato una battaglia per poterci spostare al centro”, tra il centrodestra del PPE e i socialisti del PSE; a fianco dei liberali dell’Alde, assicura Corrao, anche se la cosa potrebbe non essere semplice. A decidere la sistemazione dei gruppi nell’emiciclo è la Conferenza dei Presidenti: qui il gruppo potrà presentare la sua richiesta di spostamento, ma a decidere saranno i capigruppo delle altre fazioni, il cui voto pesa di più o di meno in base al numero dei deputati che rappresentano.

mader

Letizia Pascale per EuNews

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: