FRACCARO (M5S) VUOLE RINVIARE IL TAGLIO DEGLI STIPENDI D’ORO

riccardo-fraccaro-matteoderricoCon una lettera, in possesso dell’Adnkronos, il grillino Riccardo Fraccaro chiede un rinvio di “massimo sei mesi” dell’applicazione del tetto di 240mila euro agli stipendi dei funzionari di Camera e Senato, per effettuare una “riforma organica dell’amministrazione”.

Il tetto ai maxistipendi, previsto per i dirigenti pubblici, doveva essere applicato, per volontà della presidente della Camera, Laura Boldrini, anche ai funzionari di Montecitorio. Il M5S che di solito è su questa linea, invia invece questa lettera alla presidenza del comitato per gli Affari del Personale della Camera.

“Gentile Presidente, (…)”, si legge nelle lettera di Fraccaro dei 5 Stelle, componente del comitato per gli Affari del Personale della Camera, “come ho già avuto occasione di far rappresentare nell’ultima riunione dell’Ufficio di Presidenza, ritengo che la riforma del trattamento economico dei dipendenti della Camera non possa essere disgiunta da una riforma organica dell’amministrazione, da effettuare in tempi brevi, cioè nel termine massimo di sei mesi”.

“Auspico che tale riforma -si legge ancora nella lettera- possa costituire l’occasione per la determinazione della pianta organica, al fine di effettuare una corretta programmazione di fabbisogno del personale dipendente (…)”.

mader

AdnKronos

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: