GRILLO TENTÒ DI REGISTRARE IL MARCHIO “DIO”


Beppe Grillo ha provato a brevettare Dio, ma non ci è riuscito. La domanda è stata respinta.

Il 24 marzo del 2003, Grillo chiese all’Ufficio Brevetti la registrazione della parola “DIO”.

Chiunque può verificarlo recandosi sul sito governativo dove si effettuano le interrogazioni sui brevetti: http://www.uibm.gov.it/uibm/dati/stampa_elenco_info.aspx?load=info_stampCode&id=687830&table=TradeMark

Ovviamente, non ci è riuscito perché la domanda è stata respinta. La scoperta è stata fatta dal blogger, Vincenzo Barbagallo.

Il brevetto del logo “Dio” è stato tentato sotto due voci: la prima è «servizi personali e sociali per il soddisfacimento di bisogni personali»; la seconda  «servizi medici, servizi per l’agricoltura, orticultura, silvicoltura».

Forse prima di fondare Cinquestelle, Grillo aveva pensato di dare una scalatina al Vaticano…

Chissà.

mader

Vincenzo Barbagallo per altravoceilblog

Annunci
Posta un commento o usa questo indirizzo per il trackback.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: