Carlo Sibilia, mader, Manuela Serra, Movimento 5 stelle, Nicola Bianchi, Roberto Fico

IL SINDACO GRILLINO DI ASSEMINI RADDOPPIA LA TARI E LA FA RISCUOTERE A EQUITALIA


Lo scorso 30 giugno il sacro blog titolava: “Ad Assemini 5 Stelle la TASI non si paga”. Non potendo fare marcia ed evidentemente non riuscendo a quadrare i conti, l’amministrazione a guida grillina, ha pensato bene di spostarne il peso sulla Tari, la tassa sui rifiuti. I cittadini si sono sfogati con una lettera aperta al primo cittadino, Mario Puddu: “Caro sindaco, ci hai tolto la Tasi ma ci fai pagare la Super Tari: ecco come i nostri politici prendono in giro i cittadini”. “Il Signor Sindaco che non ci ha fatto pagare la Tasi ma i soldi se li è subito ripresi, con tanto di interessi, con la Tari. Come dire: “la ciliegina ve la offro gratis ma la torta la pagate il doppio!!”…

Infatti l’aumento della Tari sulle utenze domestiche oscilla dal 30% e fino al 45% per le famiglie numerose. Le attività non domestiche aumentano dal 50% fino al 300%. Il sindaco penta stellato non ha ritenuto di dover applicare le agevolazioni e le esenzioni, previste dal regolamento comunale.

Ma le sorprese per gli abitanti di Assemini continuano. L’amministrazione guidata da Puddu ha concesso a Equitalia – che da questa operazione, incasserà 300mila euro – la riscossione della tassa sui rifiuti che, si stima, ammonti ad oltre 4 milioni di euro. 

E pensare che pochi giorni prima di natale il Movimento 5 Stelle, con la partecipazione di Roberto Fico, Alessandro Di Battista, Carlo Sibilia, Nicola Bianchi, Manuela Serra, Manuela Corda e lo stesso  sindaco di Assemini, ha iniziato proprio dalla Sardegna, davanti alla sede cagliaritana dell’agenzia, la campagna nazionale anti-Equitalia.

“Basta Equitalia! basta con questo strozzinaggio legalizzato! la mia battaglia contro lo sperpero dei soldi dei cittadini parte anche da qui”, è stato lo slogan gridato dall’europarlamentare pentastellata Giulia Moi.
 
La coerenza andrà di moda, quella degli altri.
mader
Annunci

2 pensieri riguardo “IL SINDACO GRILLINO DI ASSEMINI RADDOPPIA LA TARI E LA FA RISCUOTERE A EQUITALIA”

  1. Tanto clamore solo perché il sindaco è pentastellato ma è un fenomeno acccaduto in moltissimi comuni, qualsiasi sia il colore politico del primo cittadino. Un po’ ovunque i cittadini si sono visti aumentare la Tari (in certi casi è raddoppiata) proprio perché sparita la Tasi le amministrazioni hanno le casse in crisi. Nel mio comune (a guida PD) è successa la stessa cosa (quest’anno Tari pari alla somma delle 2 imposte pagate l’anno prima) eppure non è stato fatto nessun titolone. Come mai?

    Mi piace

  2. sicuramente una notizia di sinistra… ormai potete scrivere quello che volete sui 5 stelle il popolo si sta svegliando e non stara piu a leggere questi articoletti da 4 soldi

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...