Tag Archives: Casaleggio

GRILLO MEDITA L’ADDIO?

beppe_grillo_matteoderricoLa sconfitta alle Europee, il cambio di strategia, la guida di Casaleggio e Di Maio. Il leader M5S sembra vicino al grande passo.

Continua a leggere

CASALEGGIO CONTRO DEFRANCESCHI

andrea-de_franceschi-matteoderricoIl guro del Movimento 5 Stelle sconfessa il suo consigliere regionale: “Non ho concordato nulla con lui”.

Continua a leggere

CASALEGGIO RIDIMENSIONA GRILLO

Gianroberto-Casaleggio-Beppe-Grillo-matteoderricoIl giorno dopo l’altalena con il Pd sul tavolo delle riforme, è ancora lui a prendere in mano la situazione. Luigi Di Maio — ospite a Un giorno da pecora su Radiodue — punge Matteo Renzi («se si fida solo di Berlusconi, lo dica») e ironizza sui democratici, in attesa del prossimo vertice. «Guerini ha detto che dovrebbe essere la prossima settimana — sostiene il vicepresidente della Camera —, e comunque voglio dire una cosa: il Pd doveva essere il partito della velocità. Sono 20 giorni che dobbiamo incontrarci. Meno male che è il partito della velocità…».

Continua a leggere

SE I GRILLINI ROTTAMANO GRILLO

beppe-grillo-matteoderricoIl Movimento vedrà un’altra volta Renzi sulle riforme. Solo che questa volta niente insulti, niente sceneggiate e niente Beppe. L’incontro l’ha chiesto il gruppo: è il primo passo verso la trasformazione in partito, la normalizzazione che consegnerebbe il Comico all’irrilevanza.

Continua a leggere

BEPPE GRILLO VA DA RENZI PER LA LEGGE ELETTORALE

casaleggio_grillo_matteoderricoGrillo e Casaleggio aprono al premier. Lunedì i capigruppo grillini invieranno una formale richiesta di incontro.

Continua a leggere

L’AUTOCRITICA DI CASALEGGIO

 casaleggio-matteoderricoDopo la sconfitta elettorale è il momento del reset. E così Gianroberto Casaleggio padrone del Movimento, convoca a Milano i capigruppo e rivoluziona lo staff della comunicazione. Ai nuovi responsabili dei media consiglia di non «sprecare tempo con le intermediazioni con i giornalisti, vera catena di trasmissione del Sistema» – poi concede un’indulgente autocritica: «Errori ne sono stati fatti, sbagliare è umano». Cambia l’organigramma, ma resta intatta la delusione dei dissidenti. Tutto è ancora in mano alla Casaleggio associati. E la resa dei conti è rimandata all’assemblea di lunedì.

Continua a leggere

ABDICAZIONI A 5 STELLE, BRESCIA: «CASALEGGIO SOSTITUITO DAL FIGLIO PERCHÉ NON STA BENE»

gianroberto-casaleggio-matteoderricoIl capogruppo alla Camera del Movimento 5 Stelle Giuseppe Brescia si è lasciato scappare un commento sulle condizioni di salute di Gianroberto Casaleggio svelando anche il motivo per il quale è stato Davide Casaleggio, figlio del guru del partito, ad accompagnare Beppe Grillo in occasione dell’incontro con il leader dell’Ukip Nigel Farage.

Continua a leggere

YOSEF IL GRILLO

beppe-grillo-matteoderricoBeppe Grillo probabilmente si chiama Giuseppe, in realtà.

E Giuseppe era il nome di Yosef, il padre putativo di tal Gesù, secondo il mito fondativo del cristianesimo. Il cui nome in aramaico era Yeshua (l’originale ebraico era Yehoshu’a, cioè Giosuè).

Continua a leggere

I “BROGLI” DI GRILLO COME QUELLI DI BERLUSCONI

grillo-berlusconi-matteoderricoI toni leggeri ed autoironici del video sul Maalox e il #vinciamopoi usati da Beppe Grillo per commentare la sconfitta alle elezioni europee sono già svaniti in pochi giorni di polemiche sulle future alleanze a Bruxelles. Sul sito organo ufficiale di comunicazione del Movimento 5 Stelle è stato ripubblicato un lungo articolo di Informare per Resistere dedicato ai brogli elettorali.

Continua a leggere

IL GRILLOTALPA

beppe-grillo-matteoderricoCi sono tre modi per riaversi da una sconfitta. 1) Negarla, autoconsolandosi con formulette e scuse da Prima Repubblica (la sostanziale tenuta, lo zoccolo duro, il consolidamento della base, la presenza sul territorio, la stampa cattiva, gli elettori che non hanno capito, il destino cinico e baro). 2) Piangersi addosso, crogiolandosi, arroccandosi e incattivire in un dorato e sdegnoso isolamento dal mondo esterno, visto immancabilmente come ostile e incomunicabile. 3) Analizzare le cause dell’insuccesso, magari con l’aiuto di qualche esperto vero, e ripartire di slancio per rimuoverle, facendo tesoro degli errori e guardando avanti. Le prime due reazioni non portano lontano: sia i comodi alibi sia le lacrime appannano la vista. Eppure è proprio altalenando fra la prima e la seconda che si muovono i 5 Stelle dopo la batosta europea.

Continua a leggere