Facebook, mader, Movimento 5 stelle

CARLO SIBILIA, COMPLOTTISTA, CONQUISTA IL PREMIO DI “MEZZADRO DEL GIORNO”


Carlo Sibilia, membro del direttorio grillino anche stavolta prova a sorprenderci con l’ennesimo complotto “smascherato” su Twitter, dove stavolta dichiara che la vera ragione dell’atroce attentato al giornale satirico “Charlie Hebdo”, potrebbe essere quella di mandanti dei “poteri forti” che avrebbero voluto eliminare, Bernard Maris, un giornalista per loro scomodo.

Incredibileche a #CharlieHebdo sia rimasto ucciso l’economista Maris che denunciava irregolarità su emissione moneta”.

Così Sibilia ha commentato, a tarda notte su Twitter, l’assalto al giornale satirico parigino nel quale hanno perso la vita 12 persone, 10 giornalisti e 2 poliziotti. Già “incredibile”. “Invece gli altri assassinati sono tipici esempi di morte credibile?”, si chiede Gisella Ruccia.

Il deputato grillino ha cercato di metterci una pezza con un successivo post sulla pagina Facebook:

“Si aggiunge un ancor più incredibile senso di tristezza e sgomento nello scoprire che nella strage di ‪#‎CharlieHebdo sia rimasto ucciso anche l’economistaBernard Maris. Per me era un punto di riferimento che avevo imparato a seguire a seguito delle sue denunce in relazione alle irregolarità dell’emissione della moneta da parte delle banche. In particolare mi ha colpito la sua semplicità nello spiegare “la creazione a partire da nulla della moneta” in questo video […] Bernard Maris era anche membro del consiglio generale della Banca di Francia. Non mi resta che sperare in un errore del cronista. Ciao Bernard”.

la pezza non ha risparmiato a Carletto Sibilia  la conquista del premio Mezzadro del giorno, assegnato da “Mezzadri d’Italia”, perchè “sul filo rosso svela il complotto dei #NVO! Uniti!”

Al prossimo, imminente, complotto.
mader
Carlo Sibilia, Facebook, la Repubblica, mader, Matteo Renzi, Movimento 5 stelle

CARLETTO SIBILIA SBUGIARDATO SUI VOLI DI STATO


Torno ancora sul volo di Stato che ha portato il Presidente del Consiglio in Val d’Aosta per le vacanze di fine anno. L’onorevole pentastellato Carlo Sibilia nel suo post su Facebook  nel denunciare l’uso di un aereo di Stato da parte di Matteo Renzi, per raggiungere con la famiglia Courmayer per le festività di capodanno, cita impropriamente e indelicatamente, il grande e indimenticabile Sandro Pertini, affermando: “Ma vi ricordate il presidente Pertini? Vi potreste anche solo immaginare Pertini che usa un volo di stato, un aereo di lusso, per portare la moglie a sciare?”.

Al solo proposito di evitargli nuove brutte figure sarebbe utile che il grillino Sibila, parlamentare della Repubblica, pagato con i soldi dei contribuenti, rifletta e si documenti prima abusare di persone che hanno fatto la Storia del Paese.

Per agevolarlo suggerisco, all’on. Sibilia, – che all’epoca non ancora compiva i due anni di età – di leggere quest’articolo del quotidiano la Repubblica. Era il primo agosto 1984, il titolo: “Pertini parte oggi in vacanza tornerà a settembre”:

“Finita la fase della “verifica” di governo con il giuramento al Quirinale dei ministri Romita (spostato dagli Affari regionali al Bilancio) e Vizzini (agli Affari regionali), il presidente della Repubblica Sandro Pertini partirà oggi per Selva di Val Gardena, dove, come ogni anno, trascorrerà le vacanze estive. Il capo dello Stato conta di rimanere in montagna fino ai primi di settembre. Pertini partirà stamattina con un Dc9 dell’ aeronautica militare alla volta di Verona. Raggiungerà Selva a bordo di un elicottero. Il presidente della Repubblica, in fatto di vacanze estive è un abitudinario e la prediletta Selva di Val Gardena lo avrà, come negli ultimi 6 anni, ospite di lusso nella locale caserma dei carabinieri dove il capo dello stato troverà gli accompagnatori di sempre che gli faranno da scorta nelle passeggiate lungo i tracciati dolomitici. VITTORIA (Ragusa) – La richiesta di sospensione del decreto prefettizio, che annullava l’ ordinanza del sindaco di Vittoria (Ragusa) relativa al divieto di transito dei mezzi adibiti al trasporto dei missili in tutte le strade di competenza comunale, è stata respinta dal Tribunale amministrativo regionale (Tar).”
mader
Beppe Grillo, Facebook, la Repubblica, mader, Movimento 5 stelle, PD

SQUADRISMO DIGITALE. SEDICENTI GRUPPI GRILLINI ATTACCANO ANTONIO BOCCUZZI


Insulti e minacce di morte, su Facebook, per Antonio Boccuzzi. Sul profilo Facebook ‘Noi voteremo il movimento nazionale a cinque stelle di Beppe Grillo’, l’ex operaio Thyssenkrupp diventato parlamentare Pd dopo essere scampato al rogo in cui morirono sette suoi colleghi viene preso di mira per aver votato a favore del Jobs Act.

“Alla faccia dei colleghi di lavoro morti!! Li hai uccisi ancora”, è uno dei numerosi commenti al post in cui si dà conto del fatto che Boccuzzi ha votato a favore del Jobs Act e dell’eliminazione dell’articolo 18. “Speriamo che i suoi compagni morti gli appaiano in sonno come incubi”, dice un altro, mentre un altro ancora si spinge addirittura a sostenere che “doveva morire lui al posto dei suoi colleghi”. E ancora: “Tu saresti il primo che dovremmo abbattere”

“Ecco il metodo squadrista e fascista di che quel che resta del Movimento 5 Stelle – è il commento, sempre su Facebook, del senatore Pd Stefano Esposito -. Esprimo tutta la mia solidarietà e amicizia ad Antonio Boccuzzi. Chi ti augura la morte ti allunga la vita”.

“All’amico e collega Antonio Boccuzzi va tutta la mia solidarietà” dichiara Alessia Rotta della segreteria del Pd, componente della commissione lavoro della Camera. “Queste persone – continua la parlamentare democratica – altro non sono che dei vigliacchi che pensano di aggredire e ingiuriare liberamente sul web chi ha un pensiero diverso dal loro. Si tratta purtroppo di un metodo violento che conosciamo bene e non consideriamo frutto di una intemperanza momentanea”.

mader

Attualità, Politica

I GRILLINI FOTOGRAFANO I BAMBINI…BRUTTA STORIA A GIULIANOVA

m5s-giulianova-matteoderricoIl Movimento 5 Stelle pubblica sul sito una foto di una bimba a scuola con il santino della candidata alla carica di sindaco Laura Ciafardoni e scoppia la polemica su facebook e in città.

Continua a leggere “I GRILLINI FOTOGRAFANO I BAMBINI…BRUTTA STORIA A GIULIANOVA”

Attualità

MAURIZIO CROZZA PRENDE IN GIRO IL GRILLINO MATTEO DELLA NEGRA, CHE VUOLE QUERELARLO

crozza-matteo-della-negra-matteoderricoVenerdì sera sugli schermi di La Sette, Matteo Della Negra, candidato grillino alle europee è stato vittima di uno sketch satirico da parte di Maurizio Crozza nel corso del suo programma “crozza nel paese delle meraviglie”. Crozza ha preso in giro il pentastellato prima puntando l’indice contro Beppe Grillo per come sceglie i candidati, poi mandando in onda un vecchio video risalente al 2012 e trasmesso da Repubblica tv nel quale Della Negra si esibiva – in play back – in una canzone dei Queen.

Continua a leggere “MAURIZIO CROZZA PRENDE IN GIRO IL GRILLINO MATTEO DELLA NEGRA, CHE VUOLE QUERELARLO”

Attualità

CAPITAN PIZZA RISPONDE A CASALEGGIO: “IO CONTINUO A FARE IL SINDACO”

Parma, elezioni amministrative. La gioia di Federico PizzarottiIl primo cittadino del Movimento 5 stelle dopo l’intervista di Casaleggio al Fatto Quotidiano rilascia poche parole al Corriere.it: “Sull’inceneritore abbiamo fatto delle cose, dei passi in avanti, la battaglia continua”. Il cofondatore M5s: “Ha fallito”. Però Grillo su La7 aveva detto: “Povero, ha fatto quello che ha potuto”. Poi in serata il sindaco scrive su Fb: “Parma merita rispetto”.

Continua a leggere “CAPITAN PIZZA RISPONDE A CASALEGGIO: “IO CONTINUO A FARE IL SINDACO””

Attualità

TOMMASO GIUNTELLA (PD) “I GRILLINI MI MINACCIANO DI MORTE”

Tommaso-Giuntella-matteoderrico“I grillini mi minacciano di morte. Vi prego, fermatevi qui, non vi rendete conto. Davvero”. Questo il commento laconico del presidente del Pd di Roma, Tommaso Giuntella alle minacce di morte ricevute sul proprio profilo Facebook. “Tanto non servi in vita, da morto almeno come concime saresti utile”, scrive una ragazza a Giuntella in un post datato 9 febbraio. Numerosi i messaggi di solidarietà ricevuti dal presidente del Pd romano.

Continua a leggere “TOMMASO GIUNTELLA (PD) “I GRILLINI MI MINACCIANO DI MORTE””

Attualità

L’ASINO DEI CONSIGLIERI LOMBARDI DELLA LEGA

proresta-Lega-consiglio-lombardia-2Un’asinella con un cartello attaccato alla groppa su cui si legge «Il Consiglio regionale che vuole Renzi» è la nuova protesta dei consiglieri regionali della Lega che, questa mattina, hanno cercato di portare l’asina nell’Aula del Consiglio regionale della Lombardia.

Continua a leggere “L’ASINO DEI CONSIGLIERI LOMBARDI DELLA LEGA”