mader, Movimento 5 stelle, Roberta Lombardi

TORNA LA COPPIA LOMBARDI-CRIMI


Torna la coppia Lombardi-Crimi. La votazione del comitato d’appello del M5S ha rispolverato i primi capogruppo a Camera e Senato dei parlamentari grillini.

Secondo il sacro blog, Roberta Lombardi è risultata prima eletta con 12.971 voti su 23.786 votanti. Vito Crimi è stato nominato dal consiglio direttivo. Giancarlo Cancellieri è il secondo eletto. I tre membri rimarrano in carica per cinque anni.

Compito di Lombardi,  Cancelleri e Crmi sarà quello stabilire se siano state giuste oppure no le espulsioni.

Roberta Lombardi, nota alle cronache per lo psicodramma dovuto alla perdita degli scontrini delle spese sostenute a Roma nella sua funzione di rappresentante parlamentare del popolo dei grillini.

Vito Crimi, invece, si è fatto notare per i suoi riposini in aula al Senato e in prima classe sul Frecciarossa.
mader
Annunci
Beppe Grillo, Grillo, mader, Movimento 5 stelle, Roberta Lombardi

I GRILLINI COME GLI ANTICHI ROMANI, CIRCO MASSIMO AL BUIO


Niente acqua e luce per i grillini. Nessun permesso per gli allacci necessari al Movimento 5 Stelle per la manifestazione del 10-11-12 ottobre.

A denunciarlo, su twitter, è stata la deputata Roberta Lombardi: “11.30 Circo Massimo, area consegnata da Servizio Giardini. Peccato che tra 12 ore entriamo ufficialmente e non abbiamo ancora l’ordine di servizio finale da parte del Gabinetto del Sindaco. Siamo quindi impossibilitati ad allacciare acqua e luce e chiudere assicurazione. Ora vado in Comune e mi pianto lì finché non mi danno permesso finale”.

Puntuale non si fa attendere la replica del Campidoglio comunicata all’agenzia Dire: “Per quanto riguarda l’allaccio delle utenze, acqua e luce, attendiamo che il Movimento 5 stelle paghi le fideiussioni assicurative sul Circo Massimo, che normalmente si pagano per qualsiasi tipo di evento. E’ la normale procedura. Abbiamo ricevuto notizia che ciò avverrà in giornata e quindi nel momento stesso in cui la fideiussione sarà pagata saranno allacciate le utenze”.

Ma c’è un problema con le assicurazioni, nessuna è disposta a stipulare una polizza di 2,5 milioni di euro per eventuali danni. L’Unipol che aveva assicurato la manifestazione dei Rolling Stones ha risposto che per politica aziendale non assicurano manifestazioni di questo tipo.

Senza garanzia, il Circo Massimo sarà come ai tempi degli antichi romani, senza luce e acqua.
mader
Beppe Grillo, Grillo, mader, Movimento 5 stelle, Roberta Lombardi

M5S TIRATI, ARRANCA LA RACCOLTA FONDI PER IL CIRCO MASSIMO


L’obiettivo è alto: mettere insieme 500mila euro in pochi giorni. Ma la raccolta fondi per la festa al Circo Massimo del M5S non decolla, ferma a poco più di 90 mila euro, appena il 14% del traguardo prefissato. In media, sul blog di Beppe Grillo le donazioni si aggirano attorno ai 5.300 euro al giorno.

Lontani i tempi delle politiche, quando il M5S raccolse ben 750 mila euro. Per le europee il Movimento di Grillo raggiunse quota 436mila euro e poco più. Stavolta, però, il tempo stringe: la raccolta è partita l’11 settembre, esattamente a un mese dal mega evento in programma dal 10 al 12 ottobre nell’antico circo romano.

Sull’asse Roma-Milano si ragiona a come ‘accelerare’ e incentivare le donazioni. Alla Casaleggio associati si studiano iniziative ad hoc e si confida in Grillo e nella sua capacità di parlare alla ‘pancia’ della galassia grillina. Per i due cofondatori del Movimento, la tre giorni al Circo Massimo deve essere un successo senza precedenti, vietati i passi falsi.

Roberta Lombardi, in prima linea nell’organizzazione dell’evento, si mostra tranquilla. “Noi siamo bravi a usare bene i nostri soldi – dice all’Adnkronos – faremo il passo proporzionale alla gamba. Ciò vuol dire che struttureremo tutto in base alle disponibilità economiche che avremo”.
mader
mader, Movimento 5 stelle, Roberta Lombardi

ROBERTA LOMBARDI (M5S): “L’ARTICOLO 18? UN’ABERRAZIONE”


“L’articolo 18? “Un’aberrazione”. Scriveva nel dicembre del 2012 Roberta Lombardi, senatrice del Movimento 5 Stelle. La frase è stata riportatanel forum Movimento 5 Stelle in risposta a una domanda sulla riforma Fornero:

“Senza se e senza ma contro il reintegro dei lavoratori, anche quelli licenziati senza motivo o giusta causa, in perfetta linea con il ministro ‘Frignerio’ ma in evidente antitesi con il leader maximo che, giusto per far capire come la pensa, un anno fa aveva pubblicato sul suo sito una vignetta con il premier dentro una bara a forma di automobile e sopra la scritta ‘articolo 18′. E così dopo ‘il fascismo buono’ ecco una nuova perla dell’onorevolegrillina. Che il 6 dicembre, sul forum romano del Movimento, precisa domanda di un iscritto (‘Come valuti la riforma del mercato del lavoro, segnatamente sotto il profilo della modifica dell’art. 18 dello Statuto dei lavoratori? Sei favorevole al testo novellato o appoggeresti le iniziativereferendarie volte a ripristinare il testo originario?’) rispondeva senza esitazione alcuna che “rintrodurre il testo così come era, è a mio avviso un errore”. E’ consapevole, la Lombardi, che “probabilmente su questo punto sono in contrasto con molti” scrive. Ma lei ha le sue idee e le esprime con veemenza, errori di ortografia compresi: “Pensare di poter reintegrare un lavoratore nel posto di lavoro da cui è stato licenziato senza giusta causa o giustificato motivo è secondo me un’aberrazione – prosegue – e crea uno stato di tensione (relazionale, discriminatoria o di natura economica) maggiore tra datore di lavoro e lavoratore stesso di quello che ha dato origine al licenziamento””.
“E pazienza se chi viene cacciato è vittima di un abuso, una prevaricazione, un’ingiustizia. ‘Meglio a mio avviso prevedere invece un veramente congruo indennizzo a favore del lavoratore ove venisse riconosciuta dal giudice del lavoro la illeggitimità (scritto con due “g”,ndr)del licenziamento. Qualcosa che gli dia veramente la tranquillità di potersi guardare intorno in cerca di nuove opportunità’”. 
E pazienza se chi viene cacciato è vittima di un abuso, una prevaricazione, un’ingiustizia.

mader
E pazienza se chi viene cacciato è vittima di un abuso, una prevaricazione, un’ingiustizia.
mader

Attualità, Politica

ROBERTA LOMBARDI: “MIRANDOLESI INGRATI”

roberta-lombardi-matteoderricoContinua il caso degli insulti in rete ai cittadini di Mirandola, rei di non avere votato Beppe Grillo nonostante le donazioni effettuate dal MoVimento 5 Stelle dopo il terremoto.

Continue reading “ROBERTA LOMBARDI: “MIRANDOLESI INGRATI””

Attualità, Politica

FARAGE, L’INCUBO EUROPEO DI GRILLO

grillo-farage-matteoderricoDopo il voto alle urne europee, il “garante” del Movimento 5 Stelle, Beppe Grillo, sta studiando le possibili alleanze al Parlamento di Bruxelles. La scelta sembra essere già stata presa: l’interlocutore privilegiato è Nigel Farage dell’UKIP.

Continue reading “FARAGE, L’INCUBO EUROPEO DI GRILLO”

Attualità, Politica

ROBERTA LOMBARDI RICEVE A MONTECITORIO DUE LEADER DEI MOVIMENTI PER LA CASA CON PRECEDENTI PENALI

 

roberta_lombardi_matteoderricoScortati dalla Digos, Paolo Di Vetta e Omero Lauri, leader dei movimenti per la casa, sono andati a Montecitorio da Roberta Lombardi, alla vigilia della discussione del dl Casa. Entrambi hanno noie con la giustizia. Intanto Grillo sostiene che le forze dell’ordine votano tutte per lui…

Continue reading “ROBERTA LOMBARDI RICEVE A MONTECITORIO DUE LEADER DEI MOVIMENTI PER LA CASA CON PRECEDENTI PENALI”

Attualità, Politica

ROBERTA LOMBARDI (M5S): “NON CREDO CHE BEPPE GRILLO ANDRÀ DA BRUNO VESPA”

roberta-lombardi-matteoderricoBeppe Grillo a Porta a Porta? Forse no. L’annuncio arriva dalla ex capogruppo “rotante” del Movimento 5 Stelle, che in radio, a Un giorno da pecora, mette in dubbio l’ospitata di lunedì 19 maggio: “Beppe Grillo da Bruno Vespa? Non è detto”.

Continue reading “ROBERTA LOMBARDI (M5S): “NON CREDO CHE BEPPE GRILLO ANDRÀ DA BRUNO VESPA””

Attualità, Politica

LA CASTA SI FA ANCHE LA LUDOTECA: REGALINO PER LE MAMME GRILLINE

lombardi-matteoderricoPiccoli privilegiati crescono. E lo fanno in strutture selezionate e pagate da noi contribuenti. La Camera si dota di uno spazio per i figli delle parlamentari e delle dipendenti. L’iniziativa votata pure dalle deputate Cinque stelle.

Continue reading “LA CASTA SI FA ANCHE LA LUDOTECA: REGALINO PER LE MAMME GRILLINE”

Attualità

M5S, REDDITI DEI PARLAMENTARI: LUIGI DI MAIO E ROBERTO FICO HANNO DICHIARATO ZERO EURO, ALESSANDRO DI BATTISTA 3 MILA

redditi-m5s-matteoderricoCinque stelle e zero euro o poco di più. Guardando nel dettaglio le dichiarazioni dei redditi di deputati e senatori pentastellati si scopre infatti che alcuni di loro sono incapienti (hanno guadagnato sotto i 5mila euro) altri hanno addirittura dichiarato zero euro. Tra questi i più noti sono il vicepresidente Luigi Di Maio e il presidente della commissione di Vigilanza Rai, Roberto Fico. Per la campagna elettorale il primo ha speso circa 3.000 euro, il secondo non ha sostenuto alcun esborso. Continue reading “M5S, REDDITI DEI PARLAMENTARI: LUIGI DI MAIO E ROBERTO FICO HANNO DICHIARATO ZERO EURO, ALESSANDRO DI BATTISTA 3 MILA”